mercoledì 22 maggio 2013

Di come ho realizzato che tra un mese sarò in maternità e altre cose belle...

L'ultima settimana è stata un susseguirsi di appuntamenti, scadenze e prese di coscenza mica da ridere. Tanto per cominciare c'è stata la tanto attesa ecografia morfologica, o strutturale che dir si voglia, dal quale è emerso con abbastanza chiarezza che anche stavolta l'inquilina della mia pancia è femmina! Non vi sto a dire la gioia del Prof che, forse l'unico uomo sulla terra, predilige le femmine ai maschi... Oh, quasi piangeva dalla gioia! Io sono rimasta un po' così... diciamo che non faccio i salti di gioia ma neanche mi dispiace, pare brutto ma il fatto del sesso mi è abbastanza indifferente, lo è stato per la PiccolaPeste (che per 9 mesi non s'è fatta vedè...) e credo lo sarà anche per questa nuova patata, anche perchè ho sempre pensato che i bimbi nascono già col loro carattere e i luoghi comuni sui maschi e sulle femmine mi hanno sempre lasciata abbastanza perplessa.
In aggiunta alla varie scadenze e visite legate alla pancia, ultimamente a lavoro c'è stato così tanto da fare che ho perso completamente la cognizione del tempo e così quando mi hanno detto che avrei dovuto presentare la domanda di maternità entro giugno sono letteralmente caduta dal pero... mi si è stampato questo sorriso idiota che non va più via :)
Bei momenti...
Riesco perfino ad andare a camminare due volte la settimana (ho seguito i vostri consigli!), incurante del freddo che qui in montagna non ci vuole proprio abbandonare. Metto le cuffie e via, mi godo l'intimità col mio pancione e la natura :) e riesco anche a fare qualche telefonata di quelle che risollevano corpo e spirito. Insomma il momento si avvicina e io cerco di godere ogni minuto di questa seconda gravidanza così diversa dalla prima. Ogni tanto mi prende il panico, ma cerco di non pensarci, cerco di vivere giorno per giorno e ultimamente ho questo nuovo mantra: "L'importante non è la meta ma il viaggio", siete d'accordo?

4 commenti:

  1. Che poi il viaggio continua anche dopo che hai raggiunto la meta!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per questo tipo di viaggio direi: DECISAMENTE :D

      Elimina
  2. Ma dai che bel post....

    cavolo mi diventi sempre più Terzanesca !!

    oh ma in maternità il blog lo porti avanti, vero?

    :-)

    buzzone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma questo è un complimentone ;)
      In maternità conto di scrivere tutti i giorni!!!!!!!
      Lo spero proprio dai :)

      Elimina

Lascia un commento...